Home

DVEazienda

Benvenuti nel sito di Costruzioni Dalla Verde SpA, leading player nell'industria delle costruzioni e specializzata nel restauro di edifici di valore. Dalla Verde opera con la formula chiavi in mano e offre soluzioni smart nell'edilizia residenziale, direzionale ed industriale, per garantire qualità, in Classe A, nel rispetto del budget e dei tempi concordati.

>> Codice Etico

Proposte immobiliari

Collemarcoabstract2016

Colle Marco

Creazzo

Limited Edition Living

Colle Marco

Creazzo
Progetto: ASA Studio Albanese

 

Nella esclusiva zona collinare di Creazzo, in un’ampia area immersa nel verde, stiamo per realizzare un contesto architettonico residenziale, a misura d'uomo, pensato per crescere con la propria famiglia. Saranno disponibili due edifici abitativi con 3 soluzioni tricamere di pregio caratterizzate da ingressi indipendenti, grandi giardini privati e terrazzi abitabili, finiture di alto livello, elevato comfort dell'abitare, in Classe energetica A.
Il contesto esclusivo, lo stile architettonico, le ampie dimensioni, la presenza notevole di giardini e terrazzi abitabili, la tecnologia costruttiva, le finiture pregiate, sono segni distintivi che amiamo riassumere in 3 parole: Limited Edition Living.
Un'architettura contemporanea che la matita di Flavio Albanese ha splendidamente inserita nella tradizione signorile del territorio veneto.

  • Stampa
  • Invia ad un amico
    chiudi
  • Scarica la brochure
  • Scarica il Manuale d'Uso
31/05

2016: l'anno delle ristrutturazioni

pubblicato il 31/05/2016 in , , ,

Bonus ecobonus 2016

Se state pensando di ristrutturre la vostra casa o sentite il bisogno di darle una nuova veste, il 2016 è sicuramente l'anno giusto per prendere l'iniziativa e realizzare tutti i vostri progetti. Fino al 31 dicembre infatti sarà possibile usufruire dei bonus fiscali (già in vigore dal 2015) sulle spese edili effettuate per le opere di ristrutturazione. Sarà infatti possibile detrarle al 50% dall’Irpef in 10 quote annuali di pari importo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CHI PUÒ BENEFICIARE

Potranno beneficiare di questo sgravio fiscale tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), i proprietari dell’immobile in fase di ristrutturazione o chi ne ha la nuda proprietà, gli affittuari, i titolari di un diritto reale di godimento (come l’usufrutto) e i familiari che convivono con il possessore dell’immobile.

 

IL TETTO DI SPESA

Per ogni unità immobiliare è possibile applicare la detrazione del 50% su una spesa di €96.000, mentre dal 1° gennaio 2017, il bonus tornerà all’aliquota del 36% con un tetto massimo di spesa pari a €48.000.

 

LIMITAZIONI

È molto importante informarsi in modo chiaro e completo per conoscere a fondo ogni aspetto: la detrazione fiscale infatti è ammessa solo per interventi edilizi su fabbricati esistenti iscritti al catasto prima dell’inizio dei lavori, non è cumulabile con l’agevolazione prevista per gli interventi mirati al risparmio energetico (65%) tuttavia, in alcuni casi, potrebbe risultare possibile usufruire del 50% per un intervento e ricorrere al 65% per un altro intervento che abbia finalità completamente diverse e che sia totalmente “distaccato” dal precedente.

 

SPESE DETRAIBILI

Le spese detraibili sono quelle necessarie all’esecuzione dei lavori, alla progettazione, alle prestazioni professionali richieste dagli interventi, all’effettuazione di perizie e sopralluoghi e al compenso per le relazioni di conformità alle leggi vigenti. In particolare ecco i principali gruppi di intervento ammessi:

- Manutenzione straordinaria: opere di restauro e risanamento conservativo;

- Manutenzione ordinaria: ammessa soltanto se riguarda parti comuni di edifici residenziali;

- Ricostruzione o ripristino di immobili danneggiati da calamità naturali: per le quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza;

- Abbattimento delle barriere architettoniche;

- Bonifica da amianto e opere volte a evitare gli infortuni domestici;

- Interventi preventivi per rendere sicura la casa da furti e aggressioni;

- Cablatura degli edifici;

- Contenimento dell’inquinamento acustico;

- Adozione di misure antisismiche e di messa in sicurezza degli edifici.

 

BONUS MOBILI

Ma le novità, e le sorprese, per la vostra casa non sono finite qui! È stata confermata infatti per tutto il 2016 anche la versione ‘tradizionale’ del Bonus mobili: la detrazione Irpef del 50% su un importo massimo di €10.000 per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), a patto che siano destinati ad arredare l’abitazione soggetta a ristrutturazione edilizia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GIOVANI COPPIE

Per i più giovani è stato introdotto anche il Bonus mobili riservato alle coppie sposate o conviventi da almeno 3 anni, in cui almeno uno dei componenti abbia meno di 35 anni. La detrazione – che non è vincolata ai lavori di ristrutturazione ma all’acquisto di una casa da arredare e da adibire a prima abitazione – è pari al 50%, da ripartire in 10 rate annuali di pari importo, su un totale massimo di €16.000.

Se per voi è giunto il momento di dare una nuova vita alla vostra abitazione, informatevi bene, fatevi consigliare dagli esperti del settore e, se volete dare un tocco di colore o di vivacità ai nuovi ambienti, seguiteci sul nostro profilo Pinterest: le belle idee da proporvi non mancano mai!

 

Il team Dalla Verde

Soci e collaboratori

Architettura residenziale

Architettura e design

Restauro

Adeguamento statico e strutturale