Home

DVEazienda

Benvenuti nel sito di Costruzioni Dalla Verde SpA, leading player nell'industria delle costruzioni e specializzata nel restauro di edifici di valore. Dalla Verde opera con la formula chiavi in mano e offre soluzioni smart nell'edilizia residenziale, direzionale ed industriale, per garantire qualità, in Classe A, nel rispetto del budget e dei tempi concordati.

>> Codice Etico

Proposte immobiliari

Collemarcoabstract2016

Colle Marco

Creazzo

Limited Edition Living

Colle Marco

Creazzo
Progetto: ASA Studio Albanese

 

Nella esclusiva zona collinare di Creazzo, in un’ampia area immersa nel verde, stiamo per realizzare un contesto architettonico residenziale, a misura d'uomo, pensato per crescere con la propria famiglia. Saranno disponibili due edifici abitativi con 3 soluzioni tricamere di pregio caratterizzate da ingressi indipendenti, grandi giardini privati e terrazzi abitabili, finiture di alto livello, elevato comfort dell'abitare, in Classe energetica A.
Il contesto esclusivo, lo stile architettonico, le ampie dimensioni, la presenza notevole di giardini e terrazzi abitabili, la tecnologia costruttiva, le finiture pregiate, sono segni distintivi che amiamo riassumere in 3 parole: Limited Edition Living.
Un'architettura contemporanea che la matita di Flavio Albanese ha splendidamente inserita nella tradizione signorile del territorio veneto.

  • Stampa
  • Invia ad un amico
    chiudi
  • Scarica la brochure
  • Scarica il Manuale d'Uso
21/06

Christo, l'acqua e il territorio

pubblicato il 21/06/2016 in , , ,

christo 08

Prima di quella attualmente in corso, l'unica installazione di Christo in Italia risale a 40 anni fa, quando a Roma “impacchettò” un tratto delle Mura Aureliane. Il land artist bulgaro è tornato in grande stile, non solo con l'opera “The Floating Piers, la già famosa passerella di 4,5 km sul Lago d'Iseo aperta al pubblico fino al 3 luglio, ma anche con l'interessante mostra "Christo and Jeanne-Claude - Water Projects” al Museo di Santa Giulia a Brescia fino al 18 settembre. Curata da Germano Celant, la mostra per la prima volta riunisce tutti i progetti dell'artista legati all'elemento acqua, ovvero laddove Christo e Jeanne-Claude hanno lavorato in strettissima relazione con paesaggi rurali e urbani caratterizzati dalla presenza di mare o lago, oceano o fiume.

 

Wrapped Coast, One Million Square Feet (1968-1969)

 

LA MOSTRA E LA STORIA DELLE INSTALLAZIONI

L'esposizione allestita nello spazio di 2.000 mq del Museo presenta una cronologia dei progetti monumentali dai primi anni Sessanta e si sviluppa con oltre 150 tra studi, disegni e collage originali, modelli in scala, fotografie, i video e film relativi, dei sette Water Projects: dal primo Wrapped Coast, One Million Square Feet, 1968-1969, in Little Bay, Sydney, Australia, all'ultimo The Floating Piers, Project for Lake Iseo, 2014-16, Lago d’Iseo, Italia.

L’intento principale dell'esposizione è mostrare e contestualizzare storicamente in relazione al loro percorso gli artisti e le diverse fasi progettuali/realizzative degli interventi legati all’acqua: dalla loro prima ideazione testimoniata dai bozzetti, al loro sviluppo nei disegni, nei collage e nei modelli, fino alla realizzazione concreta, documentata tramite fotografie e video. II percorso espositivo si snoda con laboratori, visite guidate e la sezione multimediale che conduce il visitatore alla scoperta della costruzione e del making of, dell'ultima gigantesca installazione italiana. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Christo e Jeanne-Claude con la loro Running Fence in California (1973) - ph. Wolfgang Volz


È facile intuire come il rapporto di Christo con l'acqua sia molto speciale, quasi ancestrale. Insieme alla compagna è riuscito ad adattare le sue opere a moltissime dimensioni, non solo a quella oceanica in Wrapped Coast, One Million Square Feet Little Bay, Sydney, Australia (1968-1969) e quella lacustre, ma anche con la realtà di un fiume, in Over the River, project for the Arkansas River, State of Colorado (1992) e The Pont Neuf Wrapped, Paris, France (1975-1985), o con il paesaggio della baia di Miami, in Surrounded Islands, Biscayne Bay, Greater Miami, Florida (1980-1983).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

The Pont Neuf Wrapped, Paris (1975-85) - ph. Wolfgang Volz


Surronded Islands, Florida (1983) - ph. Wolfgang Volz


Ma l'importanza di queste installazioni non si ferma alla loro monumentalità e alla spettacolarità che inevitabilmente riescono a suscitare, ma soprattutto perchè hanno rivolto l’attenzione da una parte al territorio naturale e dall’altra alla diversa realtà umana, abitativa, economica e sociale di ogni sito dove sono state portate a termine. Un rapporto con il territorio a cui noi del team Dalla Verde guardiamo con estremo interesse perchè di qualsiasi tipo di costruzione si tratti, da quella residenziale a quella artistica, chi progetta e realizza i lavori è obbligato a tenerne conto. Sul nostro territorio infatti noi lavoriamo e siamo in qualche modo “ospiti”: dobbiamo per questo averne cura e rispetto.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DETRATTORI e IRONIA

Non mancano ovviamente le critiche al lavoro dell'artista bulgaro. Fra le altre è nota la posizione del famoso critico d'arte Vittorio Sgarbi, che contesta il fine e il significato della performance sul Lago d'Iseo. E anche l'ironia non manca: proprio come quella di qualche buontempone veneziano che, nel clamore suscitato dall'ultima opera realizzata sul Lago d'Iseo, ha fatto notare al popolo del web che Christo a Venezia appare più di una volta all'anno!

 

PER SAPERNE DI PIU'

Dietro ogni opera dell'artista, una complessa organizzazione permette l'autofinanziamento delle costose installazioni. Un interessante articolo su StyleArte.it permette di conoscere di più sul dietro le quinte: come ha fatto, chi ha costruito, chi ha collaborato, come si finanzia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il team Dalla Verde

Soci e collaboratori

Architettura residenziale

Architettura e design

Restauro

Adeguamento statico e strutturale